Blog: http://lemanineicapelli.ilcannocchiale.it

E' nato il CVCP Comitato Vittime Cybercrime Piemonte

·     Ci sono truffe così evidenti, così naif  e così mal architettate, che nel momentostesso in cui vengono sventate andrebbero subito denunciati coloro che ci sonocaduti dentro. Eppure ci sono caduta anche io che mi credevoassai furba.  Ilfatto è che alcune volte si è in uno stato di fragilità emotiva  oppure di ignoranza informatica  dove è possibile tutto. La truffa di cui stoparlando è il cyber crime "arnacoeurs love"   nella quale giovani o meno giovani     b r o t e u r s     "incantano" donne e uomini incarenza affettiva  per trarne vantaggieconomici. La piaga della solitudine miete molte più vittime di quanto non sipensi e non c'è da escludere che molte vittime arrivino a dei gesti estremi(vedi articoli francesi , belgi ecc)

·     Le problematiche sono complesse ma assai sconosciute. Per questo ,dopo aver consultato ed informato la Polizia Postale di Torino, alcune, vittimedel cyber crime, han  dato vita  a un     g r u p p o     d i     l a v o r o      aperto   rivolgendosi  all'Assessorato della Regione Piemonte  (Cooperazionedecentrata internazionale, Pari opportunità, Diritti civili,  Difesa dei Consumatori , Immigrazione,  Politiche giovanili ecc.)

·      

C h i       sono le vittime?

 vengono prese  di mira le persone  con fragilità emotiva , tipo:

1.    overanta , soprattutto donne , oppure ragazzigiovani

2.    persone con disabilità sensoriale visiva e altredisabilità in generale

3.    omosessuali

4 -    personedall'animo tenero inclini ad aiutare il prossimo

 

O b i e t t i v i

1.    contrastare il fenomeno, cercando di abbatterloanche per evitare emulazioni

2.    emancipare gli internauti rendendoli consapevoli delle insidie esistenti

3.    costruire un VADEMECUM per salvaguardarsi dalletruffe

4.    costruire una rete europea e mondiale per raccordareil problema

5.    evitare duplicazioni

6.    diffondere le notizie

 

 

Cosa manca inItalia?

1.    una adeguata conoscenza e preparazione  perviaggiare liberamente in Internet soprattutto alle persone overanta  o operai e persone che non hanno seguito corsi aziendali o scolastici su internet e sull'informatica , computerper lavoro

2.    siti e conoscenza correlate al fenomeno delletruffe , siti correlati alla vulnerabilità di alcune fette di popolazione(disabilità, in particolare visiva e/o tutte quellle persone emarginatesocialmente, persone a rischio ecc).

3.    - la possibilità nell'utilizzo del sonoro inalcuni siti che non hanno ancora il bottone  per udire la composizione alfanumerica , identificativo inviato  dal sito per verificarne l'autenticità dellapersona e per inserire la password. Non tutti sono in grado di leggerequell'immagine. 

4.    la possibilità di prendere informazioni self service e, dunque, manca unanormativa adeguata

5.    - informazioni sulla nuova possibilità offerta da Google  "DIRITTO All 'OBLIO " correlata aduna delle ultime sentenze della Corte di Giustizia Europea   , vedere  https://www.google.com/advisorycouncil/               https://www.facebook.com/notes/jolanda-bonino/diritto-alloblio-su-internet/781035071927673

6.    - mancanza di leggi adeguate per tutelare le egli internauti in considerazione del fatto che - la legge 193 sullaprivacy   mette tutta una serie dibarriere per poter accedere a tante informazioni. Le leggi sono tutte a favoredi coloro che praticano le truffe. - la polizia non accetta le denunce se lreato non è consumato

 

 

Azioni e Strumentida suggerire e  richiedere

1.    verificare se il problema è esteso oppure se èappena iniziato con l'utilizzo dei social networks per avere  feed back e/o informazioni di ritorno

2.    cercare informazioni per la costruzione di unarete europea e mondiale sul web iniziando a prendere contatti con AVEN Europe ealtre organizzazioni europee

3.    cercare risorse economiche, umane e strutturali

4.    attivare finanziamenti europei

5.    predisporre conferenze, dibattiti, discussioniper far parlare della questione

6.    improntare piccoli corsi on linesull'informatica

 

 

 

 

CVCP  Comitato VittimeCybercrime Piemonte

18 gennaio 2014

Pubblicato il 18/1/2015 alle 19.1 nella rubrica L'Angolo degli Esclusi.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web