Liquida
lemanineicapelli | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

 
lemanineicapelli 
QUANDO LO SCETTICISMO SI TRADUCE IN UN SEMPLICE GESTO.
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Voglio Scendere
Studi e Proiezioni
Palestina Libera!
Orizzonti Nuovi
Cinema
Cinema
I Governi Italiani
Massimo Donadi
Blog di Beppe Grillo
L'Espresso
La Repubblica
Paul Ginsborg
2più2uguale5
Libero Fischio
Dagospia
Disinformazione
Informazio Corretta
Bluewitch
  cerca


 

diario | La Panchina Della Domenica | Domandare è Lecito | Cultura e dintorni | Pensieri Disagiati | Società in versi | Il Grande Cinema | Foreign Affairs | La Voce del Popolo | L'Angolo degli Esclusi | Dove osano le Mafie | Lettere dall'Italia | Scrittori senza gloria |
 
Diario
1visite.

29 ottobre 2014

Donne e uomini, onestà e politica


Abbondano  - per gran fortuna della collettività - le inchieste sulle  somme spese illecitamente da persone che hanno incarichi pubblici  e politici  e sovente le DONNE  politiche, alla fine delle indagini, risultano essere più oneste degli uomini. Perchè ?

Sembrerebbe, secondo autorevoli ricerche , che gli uomini siano più egoisti delle donne quando prendono delle decisioni. (vedi why women are more moral (especially if they're over 30) read more: http://www.dailymail.co.uk/femail/article-2130291/Why-women-moral-especially-theyre-30.html#ixzz24jjCLvWX (mailonline).

 

Sembra assurdo ma è così e ciò significa he gli uomini cercano risultati immediati, come ad esempio  una promozione immediata, un bonus economico rapido, un successo veloce ecc..  e per questo utilizzano strade più veloci correlate a strategie  contradditorie, discusse e discutibili. Viceversa le donne tendono a valutare in modo più efficace ed efficiente gli obiettivi di medio e lungo termine anche se loro stesse non  ne beneficeranno più.  Per questioni antropologiche, che qui mi risulta difficile spiegare, le donne tendono ad anteporre il bisogno della collettività al proprio  e proprio per questo amministrano meglio il bilancio pubblico anche se sono consapevoli che difficilmente riusciranno a vederne i risultati in termini personali perchè il loro mandato politico scadrà prima .

Sempre secondo ricerche antropologiche e sociali, Le donne tendono a fare più attenzione alle conseguenze che le proprie decisioni avrebbero sugli altri; gli uomini, invece, pensano soprattutto al proprio interesse individuale

 

Jolanda Bonino

Torino, 24 ottobre 2014

29 ottobre 2014

LACRIME: valvole di sicurezza dell'animo e della società. Anche in politica

A  volte un bel pianto ristoratore non può e non deve essere trattenuto perchè  manifesta  anche un  atto di coraggio e di denuncia di un certo modo di essere e di sentire la "cosa pubblica".  Anche questo è un modo per gridare all'ingiustizia, all'impotenza di dire e fare.

Questa è la ragione per cui noi donne  piangiamo anche di fronte alle ingiustizie, così come ha fatto     M O N  I C A      C E R U T T I     ( Assessora piemontese alle Attività produttive, Pari Opportunità e Diritti)   di fronte alla  decisione assunta giorni fa dal GIP Roberto Ruscello , quando,  in  merito all’inchiesta "rimborsopoli" della Regione Piemonte ha affermato piangendo ".. è la cosa peggiore che mi potesse capitare da donna impegnata in  politica. Mi fa stare male sapere che qualcuno possa dubitare della mia integrità."..   

Chi la conosce bene, sa che alla fine ne uscirà pulita ma intanto l'immagine ne vresterà comunque compromessa. Lo sappiamo come girano le cose in politica. Le "spese pazze  in Regione", imputazione coatta per una decina di ex consiglieri regionali piemontesi nell’inchiesta sui «rimborsi facili», ha dovuto coinvolgere anche l'Assessora CERUTTI e, come per gli altri consiglieri, la Magistratura stabilirà se dovrà o no essere processata.  E' dunque ovvio che nascano tanti dubbi , i quali non possono fare altro che generare  disagio e malessere perchè uno dei tanti  problemi che abbiamo  è  , giustappunto, che il 90% dei politici rovina il buon nome di tutto l'altro 10%.  Tuttavia, se giustizia sarà fatta , sarà possibile  sorprendere talune persone e stupirne tutte le altre. Ben vengano dunque le inchieste con tutte le verità nascoste .

Ma tornando allo sfogo incontenibile del suo pianto mi piace affermare che gli occhi che piangono sono quelli che sanno vedere oltre ... Difatti le lacrime  lubrificano tanti canali, attenuano le tensioni accumulate e  permettono una miglior visione delle cose, incanalando così verso quella limpidezza e chiarezza, che tutti noi auspichiamo in caso di indagini sugli sprechi del denaro pubblico in  politica

Ormai è assodato  che il pianto  è un atto che distingue molte donne dagli uomini , i quali, a volte ci ritengono addirittura "ridicole".

Forse gli uomini  non sanno che noi, rispetto a loro,  abbiamo una maggior concentrazione di "neuroni specchio",  quelli che ci  permettono di entrare maggiormente in empatia con le persone, con gli animali, con il mondo che ci circonda e per questo sappiamo bene rispecchiarne  sensazioni e disagi , tutti stati emotivi  che tendiamo a viverli  come nostri . Molti uomini non sanno che una parte del cervello femminile ,  quello deputato alle emozioni  e cioè "la insula e la corteccia cingolata anteriore" è  talmente  sviluppato da indurci a valutare con maggior rapidità intenzioni e reazioni altrui . Loro non capiscono , non comprendono questi atteggiamenti  femminili, definiti "viscerali" , i quali vanno oltre alla semplice operazione d'interpretazione cognitiva e razionale.

Noi sentiamo FISICAMENTE quando c'è qualcosa che va intuito in tempo perchè captiamo con raffinatezza tanti segnali e incongruità che agli uomini sfuggono .

In genere , loro scappano,  tendono  a fuggire le emozioni, soprattutto quelle di disagio e sofferenza . Lo so , non tutti gli uomini sono così perchè questo è un atteggiamento culturale di vecchio stampo che arriva dall'età della pietra ma che ancora persiste.

La maggior parte delle donne, sempre per motivi culturali-antropologici,  tende invece a vivere pienamente le situazioni incresciose, non fugge ma cerca di  dipanarle, dar loro un senso, incanalandole in una specifica direzione per poi risolverle. Questo , sembra essere impresso nel nostro Dna e comporterebbe un lungo discorso da fare in altra sede.

Cari uomini, con tutto questo non voglio affermare che noi donne siamo migliori o qualcosa di simile, semplicemente siamo diverse e diversi.

 

Jolanda Bonino

Torino, 24 ottobre 2014

sfoglia
luglio        novembre